Come cuocere un hamburger

Quali sono i segreti per cuocere un hamburger al top?

1. Cuocere gli hamburger a temperatura ambiente

L’hamburger, da sempre, è un piatto amato sia dai bambini che dagli adulti. E’ facile e veloce da preparare; puoi condirlo come meglio preferisci, mangiarlo tra due fette di pane o gustarlo semplicemente con sale e pepe!
Il segreto di un buonissimo hamburger non è il condimento, bensì la cottura!

Molti di noi tolgono gli hamburger dal frigo e procedono direttamente alla cottura in padella o in forno senza rendersi conto di quanto sia sbagliata quest’azione.

Il nostro consiglio è di lasciarli fuori dal frigo almeno 10 minuti prima della cottura, in modo che la carne raggiunga la temperatura ambiente e dunque non si indurirà o ritirerà nella fase di cottura.

2. Riscaldare per bene la padella o la piastra

E’ sbagliato cuocere un hamburger in una padella o in una piastra fredda. In questo modo non si creerà quella crosticina necessaria per mantenere tutti i succhi della carne all’interno, rendendola morbida e gustosa.

Per una cottura davvero perfetta, riscalda la superficie da utilizzare e solo dopo buttaci gli hamburger!

3. Moderare la fiamma per la cottura


Dopo aver riscaldato la padella o la piastra, procedi alla cottura degli hamburger regolando la fiamma; un fuoco troppo alto rischierebbe di bruciare la carne all’esterno e rimanere cruda all’interno.

Meglio cuocere pacatamente in modo che fuori si formi quella crosticina buonissima e al contempo il cuore dell’hamburger diventi rosa.

4. Non tormentare gli hamburger durante la cottura

Questo è l’errore più frequente: schiacciare o bucare le svizzere durante la cottura significa perdere tutti i succhi all’interno ed avere come risultato finale una carne dura e asciutta e non affatto gustosa. Che disastro!

Usa la paletta solo per girare e rigirare l’hamburger!

Quanti modi conosci per cuocere un hamburger?

1. Piastra

– Ungi con un poco di olio e riscalda la piastra per almeno 5 minuti;

-Adagia la svizzera e controlla che la fiamma non sia troppo alta; fai cuocere 4/5 minuti da un lato e 4/5 dall’altro se la piastra non ha il coperchio; oppure 4/5 minuti se la piastra è dotata di coperchio.

2. Padella

– Ungi leggermente una padella antiaderente e falla riscaldare per almeno 5 minuti: con la superficie ben calda si formerà da subito quella deliziosa crosticina non appena butti l’hamburger!

– Poggia il medaglione sulla padella e controlla che la fiamma non sia troppo alta altrimenti rischi di bruciare l’esterno;Fai cuocere gli hamburger 4/5 minuti per lato. Non schiacciarli e non spostarli durante la cottura!

3. Forno

In questo caso dovete evitare che gli hamburger secchino e la carne risulti dura:


– Spennella le due parti dell’hamburger con un poco di olio e poggiatelo su una teglia foderata con carta da forno;

– Copri la teglia con l’alluminio in modo che tutti i succhi della svizzera non evaporino;infornali a 180° per 10 minuti per lato.

4. Barbecue


Cuocere gli hamburger sul barbecue richiede molta attenzione perché rischi di bruciarli con le fiamme:


– Accendi il barbecue e attendi che le fiamme vive si spengano;


– Posiziona le svizzere sulla griglia. Se durante la cottura il colare del grasso della carne sprigiona fiamme libere, spostate gli hamburger fino a quando le fiamme non si saranno spente.Fai cuocere gli hamburger 4 minuti da un lato e 4 minuti dall’altro.

Una volta cotti i tuoi hamburger, condiscili con tutte le pietanze che preferisci!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: