Come pulire una piastra per panini in modo efficace

Dopo aver usato le nostre amate piastre,ahime, si devono anche pulire! In molti però non usando i metodi appropriati rischiano di rovinare tutto e di buttare via soldi per una nuova piastra. Abbiamo realizzato questa semplice guida per far si, che le vostre (e nostre) Piastre restino sempre pulite e si garantiscano per qualche anno in più!

Pulire la piastra: tecniche e metodi

Sicuramente, ognugno avrà il suo modo di pulire, chi usa il caro e vecchio straccio, chi usa la spugna per i piatti, e chi, anche incosciamente, usa una comune paletta in metallo, provacando non solo il rischio di rovinare una piastra, ma mettendo a repentaglio anche la salute! Infatti, esistono metodi e tecniche adatte per ogni tipo di piastra, noi generalmente li suddivideremo in due tipi: la classica piastra per panini, quindi un materiale per la maggior parte in metallo, e la piastra a pietra ollare (magari adatta per carni ed hamburger).

Quello che vi consigliamo per entrambe le piastre è di usare prima di tutto l’acqua calda, in modo da sgrassare in modo naturale i residui di cottura, poi di armarvi di un semplice e classico raschietto, per pulire accuratamente la superficie e togliere le eventuali sgrassature, questo prodotto non va perà ad intaccare il materiale della piastra, perchè è proprio adatto a questo genere di lavoro. Un’altro prodotto che sicuramente non può e non deve mancare nella pulizia è sicuramente, il detergente liquido per piani di cottura, un prodotto professionale indicato anche per piani di cottura in Vetroceramica! Se invece volete seguire i vecchi consigli della Nonna, strofinate un panno sulla piastra con abbondante Aceto e una spruzzata di Limone, in modo da sciogliore i grassi e lo sporco in modo naturale!

Consigli e raccomandazioni

Quello che vi raccomandiamo è di non lasciare mai la piastra sporca per troppo tempo dopo l’uso, perchè le croste che si vengono a formare e i grassi rilasciati, possono essere sia nocivi per la nostra salute, ma sicuramente diventano maleodoranti con il passare del tempo. Un consiglio invece che vi diamo, per deliziarvi, è quello di usare sempre prodotti di recente fattura, se proprio dovete usare della carne o dei prodotti meno recenti, accertatevi che la qualità sia buona, perchè i fumi e gli odori rilasciati durante la cottura, potrebbero essere poco gradevoli!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: