La Marinatura per le grigliate: scopriamo le migliori

Quando vogliamo fare la carne alla griglia o su una comoda piastra, il passaggio principale è sicuramente preparare una buona marinatura, che possa dare quel tocco in più alla pietanza che stiamo preparando.

Piccola premessa: Non esiste una marinatura che possa rendere speciale la vostra carne/pesce che vogliamo preparare, bisogna però ricordarsi e premunirsi di comprare materia prima di qualità, senza questo dettaglio probabilmente stiamo solo perdendo tempo.

Marinatura per la carne

Per la marinatura della carne dobbiamo ricordarci di evitare di marinare alimenti già salati come Salsiccia o altri insaccati. La marinatura della carne è ottimale con prodotti che abbiano la forza di assorbire aromi e sapori anche in immersione tutta la notte. Uno degli ingredienti più strani per marinare la carne è sicuramente il burro d’arachidi, come è spiegato su questo sito il burro d’arachidi ha diverse proprietà benefiche per il nostro corpo nonostante le calorie che molte volte ci fanno desistere dal consumarlo. Il Burro d’arachidi si sposa molto bene con la carne di pollo e di vitello, i suoi sali minerali una volta addolciti in una marinatura possono dare un aroma dolciastro sulla crosta della nostra cottura veramente fantastica.
La marinatura per la carne dovrebbe essere abbastanza densa, cosi da aiutare anche chi cucina in casa su una pietra ollare, che ultimamente va molto di moda nelle case dei millenial. Bisogna distingue anche la marinatura pre cottura, dalla preparazione per aromatizzare una volta cotta la carne.
La marinatura pre cottura va preparata con prodotti basici, aromi naturali e oli extravergini o di semi. Vanno sempre evitati succo di limone e aceti vari, che una volta lasciata riposare la carne potrebbero variarne il sapore e il gusto per via della acidità che cuoce lentamente la carne. ( Ricordatevi che limone e aceto con la loro acidità nelle marinature a lunga permanenza rischiano di cuocere la carne, sopratutto quella di pollo, evitate quindi di aggiungerli quando pensate di far marinare la carne diverse ore )

Invece per aromatizzare la carne una volta cotta potete sbizzarrirvi come volete, non ci sono limitazioni se non il vostro gusto personale, consigliato è l’utilizzo di senape in grani, paprika dolce e cumino.

Marinatura per il pesce alla griglia

Il pesce è uno dei prodotti più delicati da marinare, il pesce marinato infatti rischia di perdere il sapore e il gusto originale anche se stiamo lavorando un buon prodotto fresco.

Di base se il pesce è freschissimo possiamo evitare di appesantirlo con grosse marinature sopratutto se lo facciamo alla griglia, il pesce alla piastra invece ha solo bisogno di una filo d’olio per evitare che la carne si attacchi alle griglie, per il resto cerchiamo sempre di non appesantire con aromi e spezie troppo coprenti e che possano appesantire il sapore.

Se vogliamo preparare una marinatura di accompagnamento per il pesce una volta cotto, possiamo preparare una classica marinatura con olio, limone, salsa worcestershire e prezzemolo che può essere servita sul pesce già cotto, l’importante che non venga messo sul pesce appena tolto dalla griglia, ma lasciatelo riposare qualche minuto in modo che il calore non vada a scaldare eccessivamente gli ingredienti della marinatura.

Marinatura per la verdura alla griglia

Definirla una marinatura potrebbe essere sbagliato, calcolando che nessuna verdura va immersa qualche ora per essere aromatizzata, stiamo quindi parlando di preparazione di accompagnamento per verdure già grigliate e cotte, un punto in più per rendere appetitose le verdure in una calda giornata alla griglia. Il nostro compito con la marinatura è quello di andare a insaporire un sapore che risulta aspre e leggermente tendente all’affumicato, quindi andremo a marinare in una ciotola a parte olio extravergine o di semi di girasole, prezzemolo, sale, cipolla in polvere e una punta di liquirizia, che oltre a spezzare la pesantezza del bruciato del carbone, vi aiuta anche a portare in leggerezza il contorno.

Concludiamo ricordandovi che la temperatura dove lasciate a marinare la vostra carne / pesce può fare la differenza, una macinatura a freddo potrebbe impiegare qualche ora in più per insaporire la carne, mentre a temperatura ambiente la carne ha meno difficolta ad insaporirsi e marinare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: